3


Centrale nella mia formazione Ŕ stato l'arriv˛ alla direzione tecnica della
mia scuola madre, della maestra Li Rong Mei (foto sotto)  in occasione di uno storico evento, il Martial Body Night al Palaeur di Roma il  6/ 5/ 88, nel quale eravamo noi a coreografare l'esibizione di una splendida delegazione cinese ospitata all'interno dei nostri stendardi e portata in giro per l'Italia; fu il mio primo contatto con il WUSHU e fu amore a prima vista!

In basso: la tradizionale danza del nostro dragone

                          Foto sopra                   

L'ex assessore allo sport di Urbino Fortini, e Li Rong Mei, in occasione del suo primo stage nazionale di Taiji Yang 24 shu, che ho organizzato nel '90.


Dall'89 al '93 ho studiato con tutte le mie forze,
dati gli impegni d'insegnamento e le altre discipline che praticavo simultaneamente, il Wushu ed il Tai Ji Yang con Li Rong Mei, venendo a Roma tutti i week-end, su di una moto morini 125 che mi ha comportato talvolta 5 ore di pioggia e semi assideramento per raggiungere la meta. Tuttavia, tutte queste avversitÓ mi hanno forgiato il carattere, la determinazione e la capacitÓ di "filmare" visualizzando mentalmente intere sequenze delle forme codificate da gara, che mi hanno reso possibile successivamente accedere al Tai Ji Chen con il Maestro Yang Lin Sheng
...



In alto: la maestra Li Rong Mei ospite nell'89 ad Urbino nella mia scuola che allora aveva sede presso la palestra Pucinotti in Piazza della Repubblica ove praticavamo  tre ore di seguito per tre volte alla settimana...

 

Le estati si praticava alle Isole Tremiti: un posto incantevole per fare bagni e raccogliere capperi praticando il TaiJi immersi nelle pinete a picco sul mare blu cobalto dell'isola di S.D˛mino.


                          Segue                                                  Home